Patenti nautiche: deterioramento, smarrimento, furto e distruzione.

In caso di patente nautica deteriorata è necessario richiedere il duplicato consegnando (anche tramite uno Studio di Consulenza autorizzato) all’Ufficio della Capitaneria competente la seguente documentazione

  • domanda in bollo (secondo la tariffazione vigente);
  • certificato medico in bollo (secondo la tariffazione vigente) rilasciato da Ufficiale Sanitario autorizzato:
  • 2 fotografie formato tessera;
  • marca da bollo (secondo la tariffazione vigente).

Il documento deteriorato viene ritirato e annullato.

In caso di una patente nautica smarrita, rubata oppure distrutta è obbligatorio

denunciare presso una Autorità di Pubblica Sicurezza lo smarrimento, il furto o la distruzione e successivamente recarsi (anche tramite uno Studio di Consulenza) presso la Capitaneria di Porto competente con la seguente documentazione

  • originale e copia della denuncia;
  • domanda in bollo (secondo la tariffazione vigente);
  • 2 fotografie formato tessera;
  • attestazione di versamento di 1,34 € (per utilizzo dello stampato) sul Conto Corrente Postale intestato alla Tesoreria Provinciale dello Stato di competenza con la causale: Capo X – capitolo 2385 – C.E.E.D. Provveditorato Generale dello Stato- Pagamento stampato patente nautica

Viene restituita copia della Domanda che sostituisce la patente (come validità ed autorizzazione al comando) in attesa che venga rilasciato il duplicato richiesto.

Fonte direttaCapitanerie di Porto – Guardia Costiera
Fonte diretta: Nautica On Line