[Divagazioni – Pallamano #3] – Io e la mia “storia” con la pallamano…

Divagazioni: Pallamano

Divagazioni: Pallamano

Ricordo ancora quando – per la prima volta – ho messo i piedi sul campo da pallamano e non solo… anche le mani e le ginocchia.

Allora si giocava nel piccolo campo all’aperto dell’Istituto San Camillo, come già riportato nella seconda puntata di questo breve viaggio personale nel mondo dell’handball.

Il mio percorso da giovane giocatore ha avuto inizio dalla porta. Non mi ricordo il tecnico che mi schierò in quel ruolo, ma visto che a football giocavo già in porta, il passo divenne naturale.
Questo anche perché – per consuetudine – le nuove leve finivano di solito all’ala, dove in teoria i danni sono minori.

Col passare degli anni, della mia crescita fisica, ma anche grazie alle indicazioni di molti personaggi che si alternarono ad allenarci passai a giocare in attacco, ricoprendo prima il ruolo di terzino sinistro e destro, poi quello di centrale (anche se raramente) per concludere quale pivot per qualche anno.

Praticamente ho ricoperto tutti i ruoli anche grazie alle indicazioni del tecnico Riccardo Carrai che più volte mi ha spiegato questo semplice concetto: tutti i giocatori di campo devono conoscere i diversi ruoli, mentre il portiere è un ruolo a parte che deve essere curato in molto particolare.

In questi anni ho potuto fare esperienza come giocatore con la formazione della San Camillo Imperia (ora Team Schiavetti Pallamano Imperia), con l’ABC Bordighera e con l’H.C. Savona (solo per un anno), mentre con la San Camillo ho ricoperto – anche in giovane età – il ruolo di allenatore.
Inoltre ho collaborato per diversi anni con il Comitato Ligure per il C.A.S. e nel ruolo di secondo allenatore della Rappresentativa femminile della Liguria.

Dopo aver dato l’addio alla pallamano giocata due anni fa, in questo momento collaboro con la prima squadra femminile del Team Schiavetti Pallamano Imperia che partecipa al Campionato PERF Francese.

Dopo queste premesse ora il nostro viaggio proseguirà nell’approfondire questo gioco ruolo per ruolo, schema per schema, gara per gara, ricordo per ricordo, gol per gol, parata per parata

Piero Pierangelo Torielli.