[Divagazioni – Pallamano #1] Le origini e una breve storia.

Immagine per le Divagazioni sulla Pallamano.

Le Divagazioni e la Pallamano.

Su invito del gestore di questo blog, inizio con piacere questa sorta di collaborazione e di racconto sul mio sport: la pallamano.

Io sono Piero Torielli, Pierangelo per tutti; vivo a Imperia e ho praticato diverse attività sportive fino a dedicarmi completamente alla pallamano o handball.

Questa serie di articoli è pensata anche per provare a restituire a questo meraviglioso sport parte di quello che ho potuto imparare e applicare direttamente sul campo.

Non solo teoria quindi!

Parlando di giochi con la palla l’handball è, per come è praticato ad oggi, uno tra i più giovani.

La sua storia più recente risale agli inizi del Novecento: si hanno notizie di un gioco chiamato Torball o palla porta già esistente nel 1915.

Inizialmente si giocava con team composti da 11 atleti, in un campo da calcio.
I paesi nel quale si sviluppò e dove riscosse una certa popolarità furono principalmente quelli nel nord Europa: Svezia, Norvegia e Finlandia, per poi passare alla Germania.

Ben presto venne decisa una trasformazione da 11 a 7 giocatori in un campo dalle dimensioni ridotte (20 x 40): le dimensioni attuali.

Si giocava principalmente al coperto anche per ragioni climatiche. Insomma… provate voi a giocare sotto lo zero!!!

Grazie al”idea di un tedesco – ispiratosi al basket, al football ed alla pallavolo – vennero determinate le principali regole per creare uno sport destinato alle ragazze.

In pochi anni ebbe un buon successo e venne praticato in molte società e diffuso nelle scuole come sport complementare.

Dalla Germania si estese, con facilità, ai paesi balcanici per poi espandersi via via in tutta Europa, praticato sia dalle ragazze sia dai ragazzi.

Alcuni paesi ne fecero (e ne fanno ancora adesso) una vera e propria cultura: la Francia, la Spagna oltre tutti quelli già citati.

La pallamano apparve la prima volta ai giochi olimpici del 1936 a Berlino e dopo la guerra, a Copenhagen, nacque l’attuale Federazione Internazionale di Pallamano.

Questa è una brevissima storia delle origini di questo gioco che negli anni è andato via via modificandosi con nuove regole fino ad arrivare ai giorni nostri.

Il piccolo, ma al tempo stesso ambizioso, obiettivo che ci poniamo è quello di farvi conoscere e vivere questo sport.

Viverlo nelle sue sfumature: dentro e fuori dal campo.

Piero Pierangelo Torielli.